5 tipi di prezzo elasticità della domanda - Spiegato!

L'entità della reattività della domanda con la variazione del prezzo non è sempre la stessa.

La domanda di un prodotto può essere elastica o anelastica, a seconda del tasso di variazione della domanda rispetto alla variazione del prezzo di un prodotto.

La domanda elastica è quella in cui la risposta della domanda è maggiore con una piccola variazione proporzionale del prezzo. D'altra parte, la domanda anelastica è quella in cui vi è un cambiamento relativamente minore nella domanda con una maggiore variazione del prezzo.

Per comprendere meglio i concetti di domanda elastica e anelastica, l'elasticità del prezzo della domanda è stata divisa in cinque tipi, mostrati nella Figura 1:

Discutiamo i diversi tipi di elasticità dei prezzi della domanda (come mostrato nella Figura 1).

1. Richiesta perfettamente elastica :

Quando un piccolo cambiamento nel prezzo di un prodotto provoca un cambiamento sostanziale nella sua domanda, si dice che sia una domanda perfettamente elastica. Nella domanda perfettamente elastica, un piccolo aumento dei prezzi porta a una riduzione della domanda a zero, mentre un piccolo calo dei prezzi provoca un aumento della domanda all'infinito. In tal caso, la domanda è perfettamente elastica o e p = 00.

Il grado di elasticità della domanda aiuta a definire la forma e la pendenza di una curva di domanda. Pertanto, l'elasticità della domanda può essere determinata dalla pendenza della curva di domanda. Più piatta l'inclinazione della curva di domanda, maggiore è l'elasticità della domanda.

Nella domanda perfettamente elastica, la curva di domanda è rappresentata come una linea retta orizzontale, che è mostrato in Figura 2:

Dalla figura 2 si può interpretare che al prezzo di PO la domanda è infinita; tuttavia, un leggero aumento del prezzo comporterebbe un calo della domanda a zero. Si può anche interpretare dalla Figura 2 che al prezzo P i consumatori sono pronti ad acquistare la quantità di prodotto che desiderano. Tuttavia, un piccolo aumento del prezzo resisterebbe ai consumatori per l'acquisto del prodotto.

Tuttavia, la domanda perfettamente elastica è un concetto teorico e non può essere applicato nella situazione reale. Tuttavia, può essere applicato in casi come mercati perfettamente competitivi e prodotti di omogeneità. In tali casi, si presume che la domanda di un prodotto di un'organizzazione sia perfettamente elastica.

Dal punto di vista di un'organizzazione, in una situazione di domanda perfettamente elastica, l'organizzazione può vendere quanto vuole, poiché i consumatori sono pronti ad acquistare una grande quantità di prodotto. Tuttavia, un leggero aumento del prezzo fermerebbe la domanda.

2. Richiesta perfettamente anelastica :

Una domanda perfettamente anelastica è una quando non vi è alcun cambiamento prodotto nella domanda di un prodotto con un cambiamento nel suo prezzo. Il valore numerico per una domanda perfettamente anelastica è zero (e p = 0).

In caso di domanda perfettamente anelastica, la curva di domanda è rappresentata come una linea verticale dritta, come mostrato nella Figura 3:

Si può interpretare dalla Figura 3 che il movimento del prezzo da OP1 a OP2 e da OP2 a OP3 non mostra alcun cambiamento nella domanda di un prodotto (OQ). La domanda rimane costante per qualsiasi valore di prezzo. La domanda perfettamente anelastica è un concetto teorico e non può essere applicato in una situazione pratica. Tuttavia, nel caso di beni essenziali, come il sale, la domanda non cambia con la variazione del prezzo. Pertanto, la domanda di beni essenziali è perfettamente anelastica.

3. Domanda relativamente elastica :

La domanda relativamente elastica si riferisce alla domanda quando la variazione proporzionale prodotta nella domanda è maggiore della variazione proporzionale del prezzo di un prodotto. Il valore numerico della domanda relativamente elastica varia da uno a infinito.

Matematicamente, la domanda relativamente elastica è nota come più della domanda elastica unitaria (e p > 1). Ad esempio, se il prezzo di un prodotto aumenta del 20% e la domanda del prodotto diminuisce del 25%, la domanda sarebbe relativamente elastica.

La curva di domanda di domanda relativamente elastica si sta gradualmente inclinando, come mostrato nella Figura 4:

Si può interpretare dalla Figura 4 che la variazione proporzionale della domanda da OQ1 a OQ2 è relativamente più grande della variazione proporzionale del prezzo da OP1 a OP2. La domanda relativamente elastica ha un'applicazione pratica in quanto la domanda di molti prodotti risponde allo stesso modo per quanto riguarda la variazione dei loro prezzi.

Ad esempio, il prezzo di una particolare marca di bevande fredde aumenta da Rs. 15 a Rs. 20. In tal caso, i consumatori possono passare a un'altra marca di bevande fredde. Tuttavia, alcuni consumatori consumano ancora lo stesso marchio. Pertanto, una piccola variazione di prezzo produce una variazione maggiore nella domanda del prodotto.

4. Domanda relativamente anelastica :

La domanda relativamente anelastica è una quando la variazione percentuale prodotta nella domanda è inferiore alla variazione percentuale del prezzo di un prodotto. Ad esempio, se il prezzo di un prodotto aumenta del 30% e la domanda del prodotto diminuisce solo del 10%, la domanda verrebbe definita relativamente anelastica. Il valore numerico della domanda relativamente elastica varia da zero a uno (e p <1). Marshall ha definito la domanda relativamente anelastica in quanto l'elasticità è inferiore all'unità.

La curva di domanda di domanda relativamente anelastica è in rapida pendenza, come mostrato nella Figura 5:

Si può interpretare dalla Figura 5 che la variazione proporzionale della domanda da OQ1 a OQ2 è relativamente più piccola della variazione proporzionale del prezzo da OP1 a OP2. La domanda relativamente anelastica ha un'applicazione pratica in quanto la domanda di molti prodotti risponde allo stesso modo per quanto riguarda la variazione dei loro prezzi. Comprendiamo le implicazioni di una domanda relativamente anelastica con l'aiuto di un esempio.

Esempio-3:

Il programma della domanda di latte è riportato nella Tabella 3:

Calcola l'elasticità del prezzo della domanda e determina il tipo di elasticità del prezzo.

Soluzione:

P = 15

Q = 100

P1 = 20

Q1 = 90

Pertanto, la variazione del prezzo del latte è:

∆P = P1 - P

∆P = 20-15

∆P = 5

Allo stesso modo, la variazione della quantità richiesta di latte è:

∆Q = Q1 - Q

∆Q = 90 - 100

∆Q = -10

La variazione della domanda mostra un segno negativo, che può essere ignorato. Ciò è dovuto al fatto che la relazione tra prezzo e domanda è inversa e che può produrre un valore negativo di prezzo o domanda.

L'elasticità del prezzo della domanda di latte è:

e p = ∆Q / ∆P * P / Q

e p = 10/5 * 15/100

e p = 0, 3

L'elasticità dei prezzi della domanda di latte è 0, 3, che è inferiore a uno. Pertanto, in tal caso, la domanda di latte è relativamente anelastica.

5. Richiesta elastica unitaria :

Quando la variazione proporzionale della domanda produce la stessa variazione nel prezzo del prodotto, la domanda viene definita come domanda elastica unitaria. Il valore numerico per la domanda elastica unitaria è uguale a uno (e p = 1).

La curva di domanda per la domanda elastica unitaria è rappresentata come un'iperbole rettangolare, come mostrato nella Figura 6:

Dalla Figura 6, si può interpretare che la variazione del prezzo da OP1 a OP2 produce la stessa variazione della domanda da OQ1 a OQ2. Pertanto, la domanda è elastica unitaria.

I diversi tipi di elasticità dei prezzi della domanda sono riassunti nella Tabella 4:

 

Lascia Il Tuo Commento