Tipi di obbligazioni

Tutto ciò che devi sapere sui tipi di obbligazioni. Le obbligazioni sono la forma più popolare di capitale di debito.

Fondamentalmente, un'obbligazione rappresenta una forma superiore e raffinata della vecchia promessa. Le obbligazioni sono aumentate per esigenze di capitale a lungo termine.

Come nel caso di qualsiasi debito, le obbligazioni hanno due caratteristiche fondamentali di pagamento periodico di interessi e rimborso in un determinato momento.

Le obbligazioni comprendono titoli obbligazionari, obbligazioni e qualsiasi altro titolo di una società, a prescindere dal fatto che costituisca un onere sul patrimonio di una società o meno.

Questo è uno strumento di debito ed è il metodo più comune di reperire capitali di prestito, come parte del finanziamento di progetti.

Un'obbligazione è una sorta di documento che riconosce il denaro preso in prestito contenente i termini e le condizioni del prestito, il pagamento degli interessi, il rimborso del prestito, la garanzia offerta (se presente) dalla società.

Le obbligazioni possono essere classificate sulla base di: -

1. Sicurezza 2. Registrazione o record 3. Rimborso o rimborso 4. Stato 5. Rango o priorità 6. Conversione 7. Punto di vista tasso cedola.

Alcuni dei tipi di obbligazioni sono: -

1. Obbligazioni registrate 2. Obbligazioni al portatore 3. Obbligazioni riscattabili 4. Obbligazioni perpetue o non rimborsabili 5. Obbligazioni garantite o ipotecarie 6. Obbligazioni non garantite o nude 7. Obbligazioni collaterali 8. Obbligazioni convertibili 9. Obbligazioni non convertibili 10. Obbligazioni non registrate.


Tipi di obbligazioni: 7 principali tipi di obbligazioni

Tipi di obbligazioni: obbligazioni registrate, obbligazioni al portatore, obbligazioni rimborsabili, obbligazioni perpetue o non rimborsabili, obbligazioni garantite e poche altre

Le obbligazioni possono essere dei seguenti tipi:

io. Obbligazioni registrate:

Si tratta di obbligazioni che sono dovute ai titolari registrati, vale a dire persone i cui nomi figurano nel registro dei detentori di obbligazioni. Tali obbligazioni sono trasferibili allo stesso modo delle azioni.

ii. Obbligazioni al portatore:

Le obbligazioni al portatore sono simili alle azioni condivise in quanto anch'esse sono strumenti negoziabili, trasferibili mediante consegna. Gli interessi sulle obbligazioni al portatore vengono pagati mediante coupon allegati. Alla scadenza, la somma principale viene pagata ai portatori.

iii. Obbligazioni riscattabili:

Queste obbligazioni sono emesse per un determinato periodo di tempo. Allo scadere di tale periodo di tempo specificato, la società ha il diritto di rimborsare i possessori di obbligazioni e di far liberare i propri beni dall'ipoteca o dall'onere. In genere, le obbligazioni sono riscattabili.

iv. Debiti perpetui o irredimibili:

Un'obbligazione che non contiene alcuna clausola relativa al pagamento o che contiene una clausola che non deve essere rimborsata è denominata "obbligazione perpetua" o "obbligazione non rimborsabile". Queste obbligazioni sono riscattabili solo al verificarsi di una contingenza o alla scadenza di un periodo, per quanto lungo. Ne consegue che le obbligazioni possono essere rese perpetue, vale a dire che il prestito è rimborsabile solo in caso di liquidazione o dopo un lungo periodo di tempo.

v. obbligazioni garantite:

Quando una proprietà particolare o specificata della società viene offerta a titolo di garanzia ai possessori di obbligazioni e quando la società può occuparsene solo previo diritto dei titolari di obbligazioni, si dice che sia stata creata una commissione fissa.

D'altra parte, quando i detentori di obbligazioni hanno un addebito sull'impresa della società, cioè sull'intera proprietà della società, sia presente che futura, e quando essa può gestire la proprietà nel normale svolgimento dell'attività fino a quando la carica non si cristallizza, cioè quando la società entra in liquidazione o quando viene nominato un destinatario, si dice che la carica è una carica variabile.

Quando la commissione variabile si cristallizza, i possessori di obbligazioni hanno il diritto di essere pagati dai proventi della vendita delle attività soggette al diritto del creditore preferenziale, ma prima di effettuare qualsiasi pagamento a creditori non garantiti.

VI. Debiti nudi:

Normalmente le obbligazioni sono garantite da un'ipoteca o da una commissione sulle attività della società. Tuttavia, le obbligazioni possono essere emesse senza alcun addebito sul patrimonio della società. Tale obbligazione è chiamata "obbligazione nuda" o "obbligazione non garantita". Sono solo il riconoscimento di un debito dovuto dalla società, senza creare diritti oltre a quelli dei creditori non garantiti.

vii. Obbligazioni emesse come garanzia collaterale per un prestito:

Il termine garanzia collaterale o garanzia secondaria indica una garanzia che può essere realizzata dalla parte che lo detiene nel caso in cui il prestito non venga pagato al momento opportuno o in base all'accordo tra le parti. A volte, i prestatori di denaro ricevono obbligazioni come garanzia collaterale per prestiti. Il valore nominale di tali obbligazioni è sempre superiore al prestito. Nel caso in cui il prestito venga rimborsato, le obbligazioni emesse a titolo di garanzia reale vengono rimborsate automaticamente.


Tipi di obbligazioni - Sulla base dei Termini e condizioni di emissione

Le obbligazioni possono essere classificate in diversi tipi sulla base dei termini e delle condizioni di emissione:

1. Per quanto riguarda la sicurezza:

io. Le obbligazioni nude, non garantite o semplici sono emesse con una semplice promessa di pagamento, senza alcuna garanzia a titolo di addebito sulle attività della società per il pagamento di interessi o capitale;

ii. Le obbligazioni garantite o ipotecarie sono quelle obbligazioni che sono emesse con una commissione sull'impresa e sui beni della società a titolo di garanzia. L'addebito può essere fisso, ovvero su una determinata attività, oppure può essere mobile, quando non si fissa su alcuna attività fino a quando non si cristallizza.

2. Per quanto riguarda la registrazione o i registri:

io. Le obbligazioni registrate sono pagabili a un detentore il cui nome, indirizzo e particolari delle partecipazioni sono iscritti nel registro dei detentori di obbligazioni gestito dalla società. Possono essere trasferiti mediante regolare atto di trasferimento e il trasferimento deve essere registrato presso la società;

ii. Le obbligazioni al portatore sono pagabili al portatore e sono trasferibili per mera consegna. Sono strumenti negoziabili e la società non conserva alcuna documentazione in merito. I coupon di interessi sono collegati a loro e gli interessi sono pagati a una persona che li produce.

3. Per quanto riguarda il rimborso o il rimborso:

io. Le obbligazioni rimborsabili sono quelle del rimborso del capitale da parte della società in cui deve essere effettuato in una data specifica, oppure a rate a discrezione della società oa intervalli fissi, a condizione che la società sia una società attiva;

ii. Le obbligazioni non rimborsabili o le obbligazioni perpetue sono quelle per le quali non è fissato alcun termine nel quale la società è tenuta a pagare, sebbene possa rimborsare in qualsiasi momento lo desideri. I detentori di obbligazioni non possono richiedere il pagamento fintanto che il conn è una preoccupazione in corso e non commette inadempimento nel pagamento degli interessi. Ma tutte le obbligazioni, riscattabili o irredimibili, diventano pagabili in caso di liquidazione della società.

4. Per quanto riguarda lo stato:

io. I debiti equi sono quelli che sono garantiti dal deposito di piccoli atti della proprietà con un memorandum per iscritto che crea un addebito;

ii. Le obbligazioni legali sono quelle in cui la proprietà legale della proprietà della società viene trasferita da un atto ai detentori di obbligazioni a titolo di garanzia per i prestiti.

5. Per quanto riguarda il rango o la priorità:

io. Le obbligazioni privilegiate o prime sono quelle che, in caso di liquidazione della società, vengono pagate per prime.

ii. Le obbligazioni ordinarie o secondarie vengono pagate dopo il rimborso delle obbligazioni privilegiate o privilegiate.

6. Per quanto riguarda la conversione:

io. Le obbligazioni convertibili sono quelle in cui viene data un'opzione ai possessori di obbligazioni di scambiare le proprie obbligazioni con azioni della società a determinate condizioni e limitazioni imposte per il periodo durante il quale l'opzione può essere esercitata;

ii. Le obbligazioni non convertibili non possono essere scambiate con azioni e il detentore delle obbligazioni non può cambiare il proprio status in un azionista.

Meriti dell'emissione del debito:

Le obbligazioni come fonte di capitale presentano molti vantaggi. Dal punto di vista degli investitori, offrono una sicurezza definita e quindi attraggono gli investitori cauti. Ad esempio, un detentore di obbligazioni ipotecarie sa esattamente qual è la sua sicurezza e, in generale, ci sono fiduciari per proteggere i suoi interessi. Migliore è la sicurezza, maggiore sarà la possibilità di successo dell'emissione obbligazionaria.

Le obbligazioni di preoccupazioni solide e stabili sono buoni investimenti dal punto di vista della classe di investitori che non vogliono rischiare troppo i propri risparmi e tuttavia desiderano guadagnare un reddito superiore a quello che si può guadagnare con titoli a taglio dorato o governativi . Il tasso di interesse fisso regolare pagabile dalla società ai possessori di obbligazioni anche senza capitale se gli utili non sono disponibili aumenta il merito delle obbligazioni.

Dal punto di vista dell'azienda:

io. Le obbligazioni consentono alla società di raccogliere finanziamenti senza dare alcun controllo ai possessori di obbligazioni,

ii. Il tasso di interesse pagabile su di essi è fisso, nonché inferiore ai tassi di dividendo pagati sulle azioni;

iii. Emissione di obbligazioni per un periodo abbastanza lungo, vi è una certezza di finanziamento per quel periodo specifico e la società è in grado di adattare di conseguenza il proprio piano finanziario;

iv. La società è in grado di negoziare azioni e conseguentemente pagare tassi di dividendo migliori agli azionisti azionari.


Tipi di obbligazioni: obbligazioni al portatore e registrate, obbligazioni rimborsabili e non rimborsabili, obbligazioni convertibili e non convertibili e poche altre

Le obbligazioni sono di molti tipi. Possono essere classificati per vari motivi.

I principali tipi di obbligazioni sono:

(1) Portatore e obbligazioni registrate:

Le obbligazioni al portatore sono quelle obbligazioni che possono essere trasferite con la semplice consegna. Gli interessi su tali obbligazioni sono pagati con l'aiuto di coupon allegati alle obbligazioni. Il detentore di obbligazioni può ottenere il pagamento presentando questi coupon alla banca.

Al contrario, se le obbligazioni possono essere trasferite mediante informazioni preliminari all'ufficio della società, tali obbligazioni sono denominate obbligazioni registrate. In base ad esso, capitale e interessi possono essere pagati a quel titolare il cui nome è registrato nell'ufficio della società.

(2) Obbligazioni riscattabili e non rimborsabili:

Se la quantità di obbligazioni deve essere rimborsata dopo un determinato periodo di tempo, tali obbligazioni sono denominate obbligazioni riscattabili. D'altra parte, le obbligazioni non riscattabili possono essere riscattate su opzione della società. I detentori di obbligazioni non possono obbligare la società a riscattare queste obbligazioni. Tali obbligazioni sono rimborsate al momento della liquidazione della società. In India, tali obbligazioni non possono essere emesse.

(3) Debiti convertibili e non convertibili:

Se i detentori di obbligazioni di una società hanno la possibilità di convertire le proprie obbligazioni in azioni dopo un periodo fisso e ad un prezzo fisso, tali obbligazioni sono denominate obbligazioni convertibili. Se i possessori di obbligazioni non dispongono di questa opzione, le obbligazioni saranno denominate obbligazioni non convertibili.

(4) Obbligazioni garantite e non garantite:

Quando al momento dell'emissione di obbligazioni le attività della società sono ipotecate a favore dei possessori di obbligazioni, tali obbligazioni sono note come obbligazioni garantite. La commissione sulle attività della società è di due tipi: (i) Commissione fissa (ii) Commissione variabile. La commissione variabile non viene creata su attività specifiche e la società può effettuare transazioni ordinarie sulle attività della società.

A meno che questo addebito non venga fissato, la società può acquistare o vendere i beni. Al momento della liquidazione o al momento della nomina del liquidatore da parte dei detentori dell'obbligazione, l'addebito diventa fisso. In base al cambiamento fluttuante, al momento della liquidazione, i possessori di obbligazioni ottengono il diritto al pagamento dopo aver pagato i creditori preferenziali ma prima del pagamento ai creditori non garantiti.

L'addebito fisso viene effettuato su un'attività specifica e la società non può vendere o trasferire tale attività. Ma tale risorsa può essere utilizzata nel funzionamento degli affari. Al momento della liquidazione, i crediti dei possessori di obbligazioni possono essere liquidati vendendo tali attività. D'altra parte, se al momento dell'emissione di obbligazioni non viene creata alcuna commissione fissa o variabile, le obbligazioni vengono denominate non garantite.


Tipi di obbligazioni - Debiti registrati, Debiti non registrati, Debiti non garantiti, Debiti garantiti, Debiti rimborsabili e pochi altri

Le obbligazioni sono dei seguenti tipi:

i) obbligazioni registrate

ii) obbligazioni non registrate

iii) obbligazioni non garantite

iv) obbligazioni garantite

v) obbligazioni rimborsabili

vi) obbligazioni non rimborsabili

vii) obbligazioni convertibili

viii) obbligazioni non convertibili

i) obbligazioni registrate:

Sono quelle obbligazioni per le quali i nomi e gli indirizzi dei detentori delle obbligazioni e i dettagli delle obbligazioni da loro detenute sono iscritti nel registro dei detentori delle obbligazioni gestito dalla società. Pertanto, il pagamento degli interessi e il rimborso di tali obbligazioni vengono effettuati solo alle persone i cui nomi sono registrati nel registro della società.

Queste obbligazioni non sono strumenti negoziabili. Pertanto, non possono essere trasferiti per mera consegna o per avallo e consegna. Possono essere trasferiti solo attraverso l'esecuzione di un adeguato strumento di trasferimento.

ii) Debiti non registrati:

Sono quelle obbligazioni per le quali i nomi e gli indirizzi dei possessori di obbligazioni e i dettagli delle obbligazioni da loro detenute non sono iscritti nel registro dei detentori di obbligazioni gestito dalla società. Pertanto, il pagamento degli interessi e il rimborso di tali obbligazioni vengono effettuati ai portatori o ai detentori delle obbligazioni. Queste obbligazioni sono strumenti negoziabili. Quindi, possono essere trasferiti per mera consegna.

iii) obbligazioni garantite:

Sono obbligazioni garantite da una commissione sui beni della società. La commissione sulle attività della società può essere fissa o variabile. Se l'addebito riguarda alcune attività specifiche dell'azienda, viene chiamato addebito fisso. D'altra parte, se l'addebito non è su una determinata attività della società ma sulle attività in generale, viene chiamato commissione variabile.

iv) obbligazioni non garantite:

Sono obbligazioni che non sono garantite da alcun patrimonio dell'azienda indipendentemente dall'interesse o dal capitale. Nel caso di tali obbligazioni, la società non offre alcuna garanzia ai titolari né per quanto riguarda il pagamento degli interessi o il rimborso del prestito, quindi i detentori di tali obbligazioni sono solo i creditori ordinari o non garantiti della società.

v) obbligazioni rimborsabili:

Sono quelli che sono rimborsabili in una somma forfettaria alla fine di un periodo determinato o in rate durante l'esistenza della società.

vi) Obbligazione non riscattabile:

Il termine "obbligazioni non rimborsabili" non significa che tali obbligazioni non debbano essere rimborsate. Significa solo che non esiste un tempo fisso per il rimborso di tali obbligazioni. Come tale, di solito queste obbligazioni non vengono rimborsate durante l'esistenza della società. Sono rimborsati solo quando la società entra in liquidazione.

vii) obbligazioni convertibili:

Sono quelli i cui detentori hanno la possibilità di scambiare l'intero o una parte dell'importo delle proprie obbligazioni con azioni dopo un determinato periodo.

viii) obbligazioni non convertibili:

Sono quelli i cui possessori non hanno il diritto di convertirli in azioni.


Tipi di obbligazioni - Sulla base della sicurezza fornita, registrazione, conversione, priorità nei pagamenti e rimborso

1. Sulla base della sicurezza dato :

io. Obbligazioni garantite o ipotecarie - Le attività della società sono fornite a titolo di addebito per le obbligazioni. L'addebito può essere addebito specifico o addebito variabile.

Sotto specifica commissione, determinate attività specifiche della società sono addebitate alle obbligazioni. A titolo oneroso, l'intero patrimonio della società è dato come addebito alle obbligazioni.

ii. Obbligazioni non garantite o nude - Queste obbligazioni sono emesse senza alcun addebito sul patrimonio della società.

2. Sulla base della registrazione :

io. Obbligazioni registrate: i dettagli dei detentori di obbligazioni, il numero di obbligazioni detenute da ciascun detentore di obbligazioni sono inseriti nel registro delle obbligazioni gestito dalla società. Le obbligazioni sono trasferibili mediante l'esecuzione di un atto di trasferimento.

ii. Obbligazioni al portatore: la Società non conserva alcuna documentazione relativa ai nomi e agli indirizzi delle persone che detengono tali obbligazioni. Queste obbligazioni sono pagabili al portatore e trasferibili come uno strumento negoziabile per mera consegna. In tal caso, vengono cedute cedole di interessi a ciascuna singola obbligazione. L'interesse e l'importo principale su tale obbligazione sono pagabili al momento della presentazione e consegna delle cedole e obbligazioni.

3. Sulla base della conversione :

io. Obbligazioni convertibili - Le obbligazioni possono essere convertibili in azioni o azioni privilegiate della società in determinate date o durante determinati periodi sulla base di un accordo tra la società e i possessori di obbligazioni. A volte i possessori di obbligazioni hanno la possibilità di convertire le loro obbligazioni in azioni. Questi possono essere totalmente convertibili o parzialmente convertibili in azioni.

ii. Obbligazioni non convertibili - Tali obbligazioni non sono convertibili in azioni. Le obbligazioni vengono rimborsate dopo la scadenza del periodo specificato.

4. Sulla base della priorità di pagamento :

io. Prime obbligazioni - Le prime obbligazioni sono quelle che vengono pagate in via prioritaria rispetto ad altre obbligazioni.

ii. Seconda obbligazione - Le seconde obbligazioni sono quelle che vengono pagate dopo il rimborso delle prime obbligazioni.

5. Sulla base della redenzione :

io. Obbligazioni riscattabili - Le obbligazioni rimborsabili sono riscattate dopo la scadenza di un determinato periodo concordato in un'unica soluzione o in rate per un periodo o a scelta della società.

ii. Obbligazioni non rimborsabili o obbligazioni perpetue - I detentori di obbligazioni non rimborsabili hanno il diritto di ricevere interessi dalla società, durante la sua vita. Queste obbligazioni sono riscattate solo al momento della liquidazione della società.


Tipi di obbligazioni: classificati in base a sicurezza, convertibilità, documentazione, rimborso e priorità

Di seguito sono riportati i diversi tipi di obbligazioni emesse dalla società.

Questi sono classificati su base diversa:

1. Sulla base della sicurezza:

Le obbligazioni sono classificate in base alla sicurezza, come garantite e non garantite.

un. Le obbligazioni garantite sono garantite da una commissione su alcune o tutte le attività della società. Queste spese possono essere fisse o mobili. Se l'addebito è fisso, le attività non possono essere vendute senza il consenso dei possessori di obbligazioni. Se l'addebito è fluttuante, la società è libera di gestire le attività addebitate, ma quando e quando i detentori di obbligazioni esercitano il controllo, la commissione viene cristallizzata e la società non può gestire tali attività.

b. Le obbligazioni non garantite non hanno alcuna garanzia per il loro rimborso. Non sono garantiti contro qualsiasi onere sui beni della società. Sono anche chiamati debiti nudi.

2. Sulla base della convertibilità:

Le obbligazioni possono essere convertibili o non convertibili:

un. Obbligazioni convertibili:

Le obbligazioni convertibili non richiedono tale sicurezza. Possono inoltre essere obbligazioni totalmente convertibili (FCD) o obbligazioni parzialmente convertibili (PCD). Le obbligazioni interamente convertibili sono rimborsate emettendo azioni o azioni privilegiate, anziché effettuare alcun pagamento. Questo rapporto è predeterminato. In caso di obbligazioni parzialmente convertibili, i detentori di obbligazioni sono pagati per una parte fissa e per la parte di bilancio dell'obbligazione (la parte convertibile) sono emesse azioni o azioni privilegiate.

b. Obbligazioni non convertibili:

Se le obbligazioni non sono convertibili, vengono pagate al momento del rimborso. Le obbligazioni che non sono convertibili e riscattabili dopo un periodo superiore a 18 mesi devono essere garantite creando un onere a carico della proprietà della società.

3. Sulla base dei registri:

Le obbligazioni possono essere registrate o obbligazioni al portatore secondo questa classificazione:

un. Le obbligazioni al portatore indicano che la società non detiene alcuna documentazione su chi sia il detentore delle obbligazioni. Solo sulla base delle cedole allegate, le obbligazioni sono pagate interessi a intervalli regolari, su presentazione di tali cedole e, analogamente, vengono pagate al momento del rimborso. Le obbligazioni al portatore sono facili da trasferire e vengono trasferite per mera consegna.

b. I possessori di obbligazioni registrate sono quelli il cui nome appare nel registro delle obbligazioni gestito dalla società. Sono trasferiti solo dopo che un atto di trasferimento è stato eseguito a favore del cessionario. La compagnia paga regolarmente interessi a tali detentori di obbligazioni e al momento del rimborso ottengono il rimborso.

4. Sulla base del rimborso:

Le obbligazioni possono essere riscattabili o irredimibili:

un. Le obbligazioni rimborsabili sono rimborsate durante la vita della società secondo i termini dell'emissione. Possono essere riscattati in rate o in un'unica soluzione.

b. Le obbligazioni non rimborsabili non vengono rimborsate durante la vita della società ma nell'eventualità di liquidazione della società. Le obbligazioni irredimibili possono anche essere chiamate obbligazioni perpetue.

5. In base alla priorità:

Le obbligazioni che hanno la priorità sul pagamento quando l'importo viene realizzato dalla proprietà, addebitato per la sicurezza dei possessori di obbligazioni, sono note come prime obbligazioni e quelle che vengono pagate dopo aver soddisfatto le prime obbligazioni ipotecarie sono note come obbligazioni secondarie o subordinate .


Tipi di obbligazioni: obbligazioni garantite o ipotecarie, obbligazioni non garantite, obbligazioni registrate, obbligazioni al portatore, obbligazioni rimborsabili e poche altre

Una società può emettere i seguenti tipi di obbligazioni:

Tipo # 1. Obbligazioni garantite o ipotecarie:

Queste obbligazioni sono quelle garantite su determinate attività della Società denominate a costo fisso o su tutte le attività della Società in generale, denominate commissione variabile. La commissione fissa nega alla Società la gestione delle attività ipotecate, mentre la commissione variabile non impedisce alla Società di utilizzare le attività.

Se la Società non è in grado di rimborsare le obbligazioni alla data di scadenza, i detentori delle obbligazioni possono realizzare i propri soldi dalle attività ipotecate con loro. Le prime obbligazioni ipotecarie sono quelle che hanno un primo credito sulle attività addebitate e le seconde obbligazioni ipotecarie sono quelle che hanno un secondo credito sulle attività addebitate. In India, le obbligazioni devono necessariamente essere garantite.

Tipo # 2. Debiti non garantiti o nudi:

Queste obbligazioni sono quelle a cui non viene data alcuna sicurezza. I detentori di tali obbligazioni sono trattati come creditori non garantiti al momento della liquidazione della Società. Oggigiorno tali obbligazioni non sono molto comuni, al punto che, se non diversamente indicato, si presume che un'obbligazione sia garantita.

Tipo # 3. Debiti registrati:

I nomi e gli indirizzi dei possessori di tali obbligazioni sono registrati in un registro della Società chiamato "Registro dei possessori di obbligazioni". Tali obbligazioni non sono liberamente trasferibili. Il trasferimento di tali obbligazioni richiede l'esecuzione di un atto di trasferimento adeguato. L'importo principale e gli interessi su tale obbligazione sono pagati alla persona il cui nome appare nel registro della Società.

Tipo # 4. Obbligazioni al portatore:

Nomi e indirizzi dei detentori di tali obbligazioni non sono registrati nella Società e tali obbligazioni sono trasferibili per mera consegna. Il pagamento del capitale e degli interessi viene effettuato al portatore di tali obbligazioni. Le cedole sono allegate a queste obbligazioni e gli interessi sono pagati a tali persone che producono le cedole nella banca specificata.

Tipo # 5. Obbligazioni riscattabili:

Le obbligazioni rimborsabili sono quelle obbligazioni che saranno rimborsate dalla Società in un'unica soluzione alla fine di un determinato periodo o da rate durante la vita della Società. La maggior parte delle obbligazioni sono generalmente di questo tipo.

Digitare # 6. Debiti non rimborsabili o perpetui:

Le obbligazioni non rimborsabili sono quelle obbligazioni che non sono rimborsabili dalla Società durante la sua vita. Tali obbligazioni sono rimborsabili solo al momento della liquidazione della Società.

Tipo # 7. Debiti convertibili:

Le obbligazioni convertibili sono quelle obbligazioni convertibili in azioni o altri titoli a un tasso di cambio dichiarato o su opzione dei possessori di obbligazioni o su opzione della società dopo un determinato periodo. Quando solo una parte della quantità di obbligazioni è convertibile in azioni, tali obbligazioni sono denominate "obbligazioni parzialmente convertibili".

Quando l'intero ammontare di obbligazioni è convertibile in azioni, tali obbligazioni sono denominate "obbligazioni totalmente convertibili". Le Linee guida SEBI prescrivono che qualora la conversione debba essere effettuata entro 18 mesi dalla data di assegnazione o prima di tale data, ma prima di 36 mesi, qualsiasi conversione parziale o totale deve essere facoltativa da parte dei titolari di obbligazioni. Le obbligazioni convertibili sono molto popolari in questi giorni, in quanto forniscono liquidità, sicurezza, apprezzamento del capitale e rendimento assicurato agli investitori.


Tipi di obbligazioni - Categorie di obbligazioni per soddisfare le preferenze di investimento delle varietà di investitori

Esistono diversi tipi o tipi o categorie di obbligazioni per soddisfare le preferenze di investimento di varietà di investitori.

Una società può emettere i seguenti tipi di obbligazioni sulla base di specifici fattori di governo che determinano il loro tipo come indicato:

1. Considerazioni sulla sicurezza:

(a) Obbligazioni garantite o ipotecate - Queste obbligazioni sono garantite mediante addebito fisso o variabile sulle attività della società. Se la società vacilla per saldare le obbligazioni alla data di scadenza, gli obbligazionisti possono realizzare i propri soldi mettendo all'asta (o vendendo) le attività ipotecate con loro. In India, le obbligazioni emesse da società devono essere necessariamente garantite.

(b) Obbligazioni non garantite o nude - Queste obbligazioni non hanno alcuna sicurezza. I detentori di tali obbligazioni sono trattati come creditori non garantiti. Tali obbligazioni non sono molto comuni in questi giorni.

2. Considerazione sul rimborso :

(a) Obbligazioni riscattabili - Queste obbligazioni sono rimborsabili dalla società alla scadenza del periodo fisso in un'unica soluzione di pagamento in un'unica soluzione o mediante rate annuali durante la vita dell'impresa. Un altro metodo di riscatto è l'acquisto di proprie obbligazioni dal mercato aperto. Oggi la maggior parte delle obbligazioni è riscattabile.

(b) Debiti irrecuperabili o perpetui - Un titolo obbligazionario non rimborsabile è uno che non è rimborsabile o rimborsabile durante la vita della società ma solo al momento della liquidazione. Tali obbligazioni non sono popolari tra gli investitori.

3. Considerazione sulla convertibilità :

(a) Obbligazioni convertibili - Queste obbligazioni offrono agli investitori un'opzione per convertire le loro obbligazioni in azioni a un tasso di cambio dichiarato dopo un certo periodo. Pertanto, gli obbligazionisti convertibili possono cambiare il loro status da finanziatori e obbligazionisti agli azionisti dopo una determinata durata. Le obbligazioni convertibili sono di due tipi.

Obbligazioni parzialmente convertibili - Quando solo una parte dell'importo delle obbligazioni è convertibile in azioni.

Obbligazioni interamente convertibili: quando l'intero importo delle obbligazioni è convertibile in azioni. Tali obbligazioni sono molto popolari in questi giorni, in quanto forniscono liquidità, sicurezza, apprezzamento del capitale e rendimento assicurato agli investitori.

(b) Obbligazioni non convertibili: tali obbligazioni non possono essere convertite in azioni.

4. Considerazione sulla registrazione :

(a) Obbligazioni registrate - Queste obbligazioni non sono trasferibili per mera consegna. I nomi e gli indirizzi dei detentori di tali obbligazioni sono registrati nel registro dei obbligazionisti. Il trasferimento di obbligazioni in questo caso richiede l'esecuzione di regolari atti di trasferimento. Gli interessi su queste obbligazioni sono pagati alla persona il cui nome appare nel registro della società.

(b) Obbligazioni al portatore: queste obbligazioni sono trasferibili per mera consegna e la società non conserva alcuna registrazione di nomi e indirizzi degli obbligazionisti. Gli interessi su queste obbligazioni sono pagati dalla società a una persona che produce la cedola d'interesse allegata alle obbligazioni.

5. Considerazione prioritaria :

(a) Prime obbligazioni - Le obbligazioni, che devono essere rimborsate prima del pagamento di altre obbligazioni, sono note come prime obbligazioni.

(b) Second Debentures - Le obbligazioni, che saranno rimborsate dopo il rimborso delle prime obbligazioni, sono note come seconde obbligazioni.

6. Considerazione sulla percentuale di coupon :

(a) Obbligazioni a tasso cedolare specifico - Quando il tasso di interesse su obbligazioni è predeterminato a un tasso specifico, ovvero il tasso cedolare che può essere fisso o variabile, le obbligazioni sono classificate come obbligazioni a tasso cedolare specifico. Il tasso di interesse variabile è generalmente collegato al tasso bancario.

(b) Obbligazioni a tasso zero coupon (obbligazioni) - Quando le obbligazioni non hanno alcun tasso di interesse specifico e comportano forti sconti sulla loro emissione, sono obbligazioni a tasso zero coupon. La differenza tra valore nominale e prezzo di emissione è l'ammontare totale degli interessi relativi alla durata delle obbligazioni.

7. Obbligazioni collaterali :

Le obbligazioni collaterali sono quelle obbligazioni che possono essere emesse a banche e istituti finanziari come titolo aggiuntivo o sussidiario in aggiunta a determinati titoli principali. Gli istituti di credito possono esercitare il loro diritto di obbligazionisti, se la società non paga il prestito e il titolo principale non è all'altezza. Tali obbligazioni sono emesse su base temporanea e i banchieri rimborsano le obbligazioni ogni volta che viene rimborsato il prestito.


Tipi di obbligazioni - Sulla base di convertibilità, sicurezza, registrazione o trasferibilità, rimborso e tasso di cedola

1. Sulla base della convertibilità:

(i) obbligazioni interamente convertibili (FCD):

Tali obbligazioni saranno convertite in azioni dopo un determinato periodo di tempo. La conversione è generalmente a discrezione dei possessori di obbligazioni. La conversione può avvenire contemporaneamente o a rate. Queste obbligazioni hanno un tasso di interesse relativamente basso. I termini di conversione sono normalmente noti al momento dell'emissione dell'obbligazione.

(ii) Debiti non convertibili (NCD):

Queste obbligazioni non possono essere convertite in azioni. Sono necessariamente rimborsati al termine del periodo di scadenza. Portano un tasso di interesse relativamente più alto. Sono garantiti da un addebito sui beni della società.

(iii) obbligazioni parzialmente convertibili (PCD):

Queste sono obbligazioni, una parte delle quali sarà convertita in capitale azionario. La conversione avverrà dopo un periodo specificato. La parte non convertibile verrà rimborsata secondo i termini dell'emissione. Continuerà a guadagnare interessi fino alla data di rimborso.

2. Sulla base della sicurezza:

(i) obbligazioni garantite:

Si tratta di obbligazioni garantite da alcune commissioni su alcune attività dell'azienda. Il titolo o la commissione possono essere relativi a un cespite fisso o una commissione variabile su tutti i beni della società. In caso di addebito fisso, le attività non possono essere vendute, ad eccezione del rimborso di obbligazioni.

(ii) Debiti non garantiti:

Queste obbligazioni non sono supportate da alcuna sicurezza. Sono anche chiamati come obbligazioni "nude". Portano un alto tasso di interesse. Di solito, le obbligazioni non garantite non vengono emesse a meno che non abbiano altre caratteristiche come la conversione in azioni in un breve periodo.

3. Sulla base di registrazione o trasferibilità:

(i) Debiti registrati:

Se una società emette obbligazioni, i dettagli dei detentori di obbligazioni vengono mantenuti in un registro dei detentori di obbligazioni. Ciò consente all'azienda di conoscere il proprietario di tali obbligazioni, in modo che possa passare a loro, i vantaggi di detenere le obbligazioni. Pertanto, il pagamento degli interessi sulle obbligazioni o l'emissione di azioni ai possessori di obbligazioni viene effettuato sulla base del registro dei possessori di obbligazioni.

If a person purchases a debenture in the market, he has to necessarily get the debenture transferred in his name. In such cases, details of the original debenture holder are replaced with details of the new owner. Such transfer of debentures from one person to another can be done only by signing a transfer deed. Such debentures are called Registered Debentures.

(ii) Unregistered Debentures:

They are also called 'Bearer' debentures. As the name signifies, the bearer of the debenture is the owner of the debenture. There is no need of any registration of transfer. The person in possession of the debentures is its owner. Thus, a bearer debenture is a 'negotiable instrument'. The debentures have interest coupons attached to them. The bearer of the debentures can produce the interest coupon and receive interest. These debentures are not very popular.

4. On the Basis of Redemption:

(i) Redeemable Debentures:

Debentures that are not redeemed on the expiry of a certain specified maturity period are called “Redeemable Debentures”. The redemption may be in lump sum or installments. For example, a debenture with a face value of Rs.100 may be redeemed in five equal installments of Rs.20 each, at the End of sixth, seventh, eighth, ninth and tenth years. Interest is payable on the amount not yet redeemed.

(ii) Irredeemable Debentures:

These are debentures that will not be repaid till perpetuity. Hence, they are also called “perpetual debentures”. The principal part of the debenture is repaid only on winding up of the company. The interest on such debentures is regularly paid.

5. From Coupon Rate Point of View:

(i) Coupon Paying Debentures:

These debentures are issued with a specified rate of interest, which is called the coupon rate. The specified rate may either be fixed or floating. The floating interest rate is usually tagged with the bank rate. Issue and Redemption of Debentures.

(ii) Zero Coupon Debentures:

These debentures do not carry any specified rate of interest. These debentures are issued at substantial discount to the face value and the difference between the face value and the issue price is treated as the amount of interest related to the duration of the debentures. For example, a debenture with face value of Rs.100 is issued at a discount of 50%. In such a case, investor pays only Rs.50 at the time of subscribing to the debenture. However, she gets back Rs.100 at the time of maturity.


 

Lascia Il Tuo Commento