Come calcolare la modalità in 2 diverse serie?

Definizioni :

La modalità può essere definita come il valore che si verifica più frequentemente in una distribuzione statistica.

"La modalità è il valore che si verifica più frequentemente in una serie di elementi e attorno ai quali gli altri elementi sono distribuiti in modo più denso". —Zizek

In lingua francese "Modalità" significa "Moda". Intorno a questo valore, c'è un'alta concentrazione dei valori. Non è né il valore centrale né la somma totale delle serie che influisce su di esso.

"La modalità è il valore che ha la maggiore densità di frequenza nelle immediate vicinanze". —AM Tuttle

Ogni distribuzione non può avere un valore univoco di Modalità. Può avere due o anche più di due valori modali. Tali distribuzioni sono note come Uni-Modal, Bimodal e Multi Modal

Calcolo della modalità :

A. Serie individuali :

I termini sono disposti in qualsiasi ordine. Crescente o decrescente. Se ogni termine della serie si verifica una volta, allora non esiste alcuna modalità, altrimenti il ​​valore che si verifica Tempi massimi è noto come Modalità. La modalità è spesso indicata da Z.

Metodo per calcolare la modalità :

(1) Disporre i termini in ordine crescente o decrescente (preferibilmente crescente)

(2) Notare il termine che si verifica al massimo dei tempi se è o è unico.

(3) Questo termine è Modalità. (Z).

(Nota: -Se tutti i termini si presentano una volta o alcuni termini ricorrono lo stesso numero di volte, non possiamo trovare Z con questo metodo)

B. Serie discreta :

Qui la modalità è nota solo con il metodo di ispezione. Qui quella variabile è la ^ Modalità in cui la frequenza è più alta .; Ma questo metodo è applicabile solo se;

(1) Vi è un aumento o una caduta graduale nella sequenza delle frequenze.

(2) La frequenza più alta e la frequenza più alta successiva non sono troppo vicine

(3) La frequenza massima non viene ripetuta.

Soluzione:

Nella serie sopra indicata la frequenza più alta è 21 e la variabile corrispondente a questa frequenza è 16. Pertanto la Modalità (Z) è 16.

Nota speciale: -Ma a volte diventa impossibile individuare la modalità mediante ispezione poiché la concentrazione delle frequenze non è in un modo o modo unico come desiderato per questo metodo.

Per tale distribuzione dobbiamo preparare (1) la tabella di raggruppamento e (2) l'analisi

Tavolo:

(1) Tabella di raggruppamento: ha sei passaggi come indicato di seguito.

(1) Le frequenze sono prese.

(2) Le frequenze vengono aggiunte in due (s).

(3) Lasciando il primo elemento, le frequenze vengono aggiunte in due (s)

(4) Le frequenze sono aggiunte in tre.

(5) Lasciando la prima frequenza, le frequenze vengono aggiunte in tre (s)

(6) Lasciando le prime due frequenze, le frequenze vengono aggiunte in tre (s).

In ogni caso, prendi il totale massimo e mettilo in un cerchio o in una scatola per distinguerlo dagli altri.

(2) Tabella di analisi:

Ha i seguenti passaggi:

Passaggio I. Nota il totale più alto in ogni colonna.

Fase II. Nota la variabile e / o la variabile in ogni colonna corrispondente a quel totale.

Fase III. Controlla se quel totale è di singoli termini o più (2 o 3) termini.

Passaggio IV. Se il totale è costituito da 2 o più frequenze, tutte queste variabili devono essere contrassegnate come V o x

Passaggio V. Contare i segni a / o x in ciascuna colonna.

Passaggio VI. La variabile con il massimo √ o x indica la modalità.

Esempio 2. Trova modalità dai seguenti dati :

Soluzione :

(Nota: -Poiché non possiamo usare il metodo di ispezione poiché le frequenze non sono più concentrate sulla frequenza più alta 12. Quindi dovremo procedere per le tabelle.)

 

Lascia Il Tuo Commento