Pianificazione economica a livello micro: significato e obiettivi

La pianificazione decentralizzata o la pianificazione a micro livello è una sorta di percolazione delle attività di pianificazione. È un processo dal livello centrale a quello sub-statale, ovvero distretto, sottodivisione, blocco e livello del villaggio.

Dall'inizio del Primo Piano, l'importanza della pianificazione decentralizzata è stata sottolineata al fine di ottenere la partecipazione attiva delle persone al processo di pianificazione. Il governo nominò la squadra Balwant Raj Mehta nel 1957.

Ha raccomandato la costituzione di organi locali statutari eletti con le risorse, il potere e l'autorità necessari insieme a un sistema amministrativo decentralizzato che opera sotto il suo controllo. Di conseguenza, il sistema Panchayati Raj fu introdotto nel paese.

Da allora il processo di decentralizzazione nelle attività di pianificazione e sviluppo è proseguito nel 1969, la Commissione di pianificazione ha pubblicato alcune linee guida sull'introduzione della pianificazione distrettuale. Sempre nel 1977 il gruppo di lavoro di ML Dantwala ha raccomandato linee guida specifiche per l'introduzione della pianificazione a livello di blocco. Successivamente il Comitato Ashok Mehta ha anche presentato il suo rapporto su Panchayati Raj nel 1978.

Inoltre, il Consiglio consultivo economico del Primo Ministro ha finalmente presentato la sua relazione sulla decentralizzazione della pianificazione dello sviluppo e la sua attuazione negli Stati nel 1983. Infine, nel 1984, il gruppo sulla pianificazione distrettuale ha presentato la sua relazione e questa è stata considerata la base delle proposte sulla pianificazione decentrata o la pianificazione a livello micro nell'ambito del Settimo piano.

Di conseguenza, la Commissione di pianificazione dell'India ha introdotto per la prima volta la pianificazione del decentramento nel paese durante il Settimo piano. Sin dall'inizio, l'India ha adottato il sistema di pianificazione centralizzata con poche variazioni. Ma con il passare del tempo c'è stato un radicale allontanamento nel processo di pianificazione in India da uno centralizzato a uno decentralizzato in cui il processo decisionale nel processo di pianificazione è stato invertito dal tipo dall'alto verso il basso a un sistema dal basso verso l'alto genere.

Pertanto, la pianificazione decentralizzata o la pianificazione a micro livello è una sorta di pianificazione a livello di base o pianificazione dal basso. Il processo di pianificazione in un paese prevede vari livelli, vale a dire, centro, distretto statale, suddivisione, blocco e villaggio. Nell'ambito di questo tipo di pianificazione, è stata data enfasi all'introduzione della pianificazione distrettuale, della pianificazione sub-divisionale e della pianificazione a livello di blocco in modo che questo tipo di pianificazione possa funzionare a livello di villaggio.

In India, le attività governative vengono svolte proprio dal centro agli stati e quindi al locale, ovvero al livello dei distretti (Zilla Parishads) taluk (Panchayat Samities) e anche al livello del villaggio. (Gram Panchayats). Ma nel frattempo si è sentito che questo tipo di processo di pianificazione centralizzata non è affatto favorevole all'utilizzo ottimale delle risorse del piano.

Pertanto, al fine di ottenere una risposta migliore, la Commissione di pianificazione dell'India ha introdotto la pianificazione decentralizzata dal settimo piano. Sebbene nella maggior parte degli stati dell'India, la pianificazione decentralizzata è stata estesa a livello distrettuale, ma in alcuni piccoli stati come Assam, Bengala Occidentale ecc. Lo stesso piano è stato decentralizzato fino al livello di suddivisione.

Di conseguenza, al fine di condurre le attività di pianificazione a livello sub-divisionale, il Consiglio di pianificazione e sviluppo della sottodivisione è stato formato in ogni sottodivisione in alcuni stati con il rappresentante pubblico dei diversi livelli. Questo consiglio sta preparando vari piani di sviluppo per l'agricoltura, l'irrigazione, l'istruzione elementare, la costruzione di strade, la pesca nel rimboschimento sociale, l'industrializzazione e lo sviluppo della comunità ecc. Di diverse sottodivisioni di vari stati.

Questo consiglio è incaricato di presentare le stime richieste delle opere di sviluppo di diversi dipartimenti e quindi preparare e attuare il piano sub-divisionale secondo l'esborso approvato. La pianificazione decentralizzata o la pianificazione a micro livello è molto importante in India, dove la maggior parte della popolazione vive nelle aree rurali. Questo tipo di pianificazione aumenta il coinvolgimento delle persone nell'attuazione del piano.

Inoltre, viene preparata una pianificazione decentralizzata tenendo conto dei problemi locali e sulla base del potenziale delle risorse locali. Pertanto, nell'attuale scenario economico, la pianificazione decentralizzata è considerata la strategia chiave per la pianificazione dello sviluppo economico.

Obiettivi della pianificazione decentralizzata :

La pianificazione decentrata o la pianificazione a livello micro viene introdotta con determinati obiettivi definiti in India.

Di seguito sono riportati gli obiettivi importanti della pianificazione decentralizzata:

1. Attuazione efficace del programma di eradicazione della povertà;

2. Garantire uno sviluppo regionale equilibrato per soddisfare le esigenze minime delle persone;

3. Garantire una partecipazione pubblica attiva al processo di sviluppo di diversi settori.

4. Raggiungere uno sviluppo equilibrato in tutto il paese con una partecipazione attiva delle persone.

 

Lascia Il Tuo Commento